• Eveline Moggi

E' questione di punti di vista!

Ecco l'autunno, con le foglie degli alberi che si trasformano dal verde al rosso e al giallo


E’ un passaggio stagionale. Possiamo vederlo dal punto di vista dell'albero. L'albero che lascia le foglie restando spoglio. Questo è il suo processo per accogliere in primavera i primi germogli e le nuove foglie fresche che verranno. Oppure il passaggio lo possiamo vedere dalla parte delle foglie. Le foglie, nate in primavera, verdi fresche e tenere, ora si colorano, s’intirizziscono e le vediamo volare ovunque anche con un soffio di vento leggero. Questo è il loro processo, staccarsi dagli alberi per divenire ricco humus nutriente della terra.

È questione di punti di vista: è l'albero che lascia andare le foglie o le foglie che si staccano dall’albero?

Quante volte si vivono processi di questo genere anche in famiglia? Quando portiamo il nostro bambino al nido, quando il bambino si reca all'asilo, o quando il bambino più grandicello frequenta la scuola. Ma anche per gli adulti, come per mamma o papà, c'è chi resta a casa e chi si reca al lavoro.

Quante volte viviamo un processo di distacco, di separazione e da quale punto di vista lo viviamo?


  • Come ti senti Mamma quando porti tuo figlio al nido, all'asilo o a scuola?

  • Come ti senti Mamma, quando vai a riprendere tuo figlio al nido, all'asilo o quando il tuo bambino ritorna da scuola?




Con queste semplici domande puoi attivare in te la consapevolezza delle emozioni che provi nel vivere il tuo processo. Quotidianamente viviamo dei processi, dei passaggi, dei cambiamenti, a volte ben visibili, a volte impercettibili ma pur sempre presenti. In queste fasi le mie emozioni possono variare di giorno in giorno, da situazione a situazione. Fiducia, apertura, stima, coraggio, positività, possono alternarsi alla sfiducia, alla paura, alla bassa autostima di non potercela fare, alla negatività di ciò che potrebbe accadere.

Questi e altri ancora sono esempi di emozioni che in modo altalenante e quotidiano possiamo vivere noi mamme nei confronti dei nostri cari. Così come osservate da un altro punto di vista, le stesse emozioni quotidiane e altalenanti vengono vissute dai nostri cari nei nostri confronti. Quanto veramente ce ne rendiamo conto?

Accogliamo le nostre emozioni, noi Mamme prima di tutti e in famiglia condividiamo, confidiamoci, entriamo in dialogo. Sviluppiamo l'ascolto di noi stesse e quello degli altri.

Permettiamoci in tempo di covid, tra familiari, di accrescere la comunicazione e a mascherina abbassata mostriamoci i lineamenti, i sorrisi, le espressioni dei nostri visi in modo autentico.

“Non lasciamo  sottinteso l'affetto che proviamo per non lasciare sottinteso l’affetto che riceviamo. In questo periodo di incertezze, non potrà che far bene.”



16 visualizzazioni

Contatti

Eveline Moggi - Life Mentoring

 

Via Lugano 3  - CH 6945 Origlio

  • Bianco Facebook Icon

© 2019 INcrescita - info@increscita.org